Distributori di carburante abbandonati

I report di Piero Giovannelli sul degrado urbano a Pistoia





Siamo nei pressi dello Sperone e vicinissimi al sottopasso autostradale. Il distributore è abbandonato da molti anni e le foto rendono senz'altro bene l'idea. Le reti a suo tempo apposte a protezione dell'area sono state in parte forzate o divelte e nell'erba cresciuta all'interno ci sono evidenti tracce di camminamenti. Il fabbricato/rudere è composto di due stanze; una ha la porta aperta e dentro fanno mostra di sé vari materiali di scarto, tra cui due vecchie bombole del gas. L'altra ha il vetro a sua volta sfondato e dentro abbiamo un piccolo materasso fatiscente e, al muro, appesi ad uno pseudoattaccapanni, alcuni indumenti. Questi, per quanto modesti, appaiono in relative condizioni di decenza e quindi, con ogni probabilità, usati con una certa frequenza. Il tutto, fa pensare che il luogo funga da rifugio, più o meno provvisorio, di qualcuno costretto a vivere lì in condizioni subumane.


Le immagini si riferiscono al rudere un tempo a servizio del distributore ed area circostante in cui la vegetazione ha "mangiato" la precedente suola di cemento. Si può notare una stanza con vari rifiuti a terra, comprese due vecchie bombole del gas, una stanza attigua alla precedente con indumenti appesi alla parete e un altra stanza con materasso steso a terra.





Siamo nella zona di Pistoia ovest, compresa tra Viale Adua e Via Nazario Sauro. I casi proposti possono non essere considerati tra i peggiori, ma rappresentano comunque un elemento stonato e disarmonico, nel loro abbandono, in zone densamente abitate, trafficate, civilmente mantenute.

Le immagini si riferiscono ad una discretamente grande area di servizio, mi sembra ex B.P, abbandonata da molti anni, come le altre, con una ampia struttura coperta che sembra apparire anche un po' pericolante nei suoi pilastri. L'area è transennata dalla parte di Viale Adua, ma facilmente accessibile scavalcando un basso muretto laterale. A testimoniare la lunga durata dell'abbandono, all'interno, anche qualche alberello, che è riuscito a bucare la copertura in cemento. Non è un bel vedere, a lato di una strada di grande traffico.

Anche qui siamo in Viale Adua, angolo Via Spartitoio, a confine con il grande parcheggio COOP. L'area non è molto grande, ma comunque, quel rudere e la vegetazione infestante che vi è cresciuta intorno, non rappresenta un bel segnale di pulizia e decoro urbano.

In Via Nazario Sauro, subito prima del sottopasso del raccordo autostradale. In questo caso, l'area intorno al rudere abbandonato è rimasta in migliori condizioni che altrove, in quanto funziona, di fatto, da parcheggio, e subito a destra e a sinistra si accede in strade abitate. Ciò non toglie che qui come altrove il rudere del fabbricato un tempo a servizio della stazione, anche in questo caso B.P, sia decisamente fuori posto.




Piero Giovannelli.

14 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti