Geotermia in Toscana: emissioni nei limiti e soddisfa il 34.3% della domanda elettrica



Nel 2019, gli impianti geotermici toscani delle aree Monte Amiata e Zona Tradizionale hanno coperto il 34.3% della domanda di energia elettrica regionale.


Tutte le centrali toscane sono dotate di impianti per l'abbattimento di inquinanti come mercurio, acido solfidrico e anidride solforosa, alcuni anche per ammoniaca.


I controlli effettuati da ARPAT nel 2019 hanno dato risultati confortanti: i valori di questi inquinanti sono rientrati tutti nei limiti emissivi stabiliti dalla normativa regionale (DGRT 344/2010 – Tab. 4.1).



Fonti:

https://greenreport.it/news/economia-ecologica/dalla-geotermia-arriva-il-343-dellelettricita-toscana-con-quali-impatti-emissivi/

13 visualizzazioni0 commenti