UNA GUIDA NELLA GIUNGLA DI INFORMAZIONI



Lezioni-articoli per orientarsi correttamente verso una alimentazione sostenibile e salutare

Nel mondo mediatico e virtuale facciamo indigestione di notizie e siamo continuamente esposti a informazioni confuse, superficiali e false che conducono ad abitudini errate nel campo dell’alimentazione; a peggiorare il quadro anche presunti esperti nutrizionisti aggiungo confusione somministrando diete o consigli avulsi da qualsiasi riferimento scientifico.


Fare chiarezza, tuttavia, non è difficile, occorre però attingere alle fonti corrette e fare riferimento a figure professionali serie ma accettare anche il fatto che NON ESISTONO SCORCIATOIE, né SUPERFOOD né tantomeno esistono integratori o erbe o quant’altro miracoloso.

Attraverso una serie di articoli che periodicamente pubblicheremo, sarete aiutati ad orientarvi in maniera scientifica e fondata, ad acquisire le regole principali da seguire a tavola e nello stile di vita, ad orientarsi nel campo della nutrizione relativamente alle figure professionali accreditate.



La sovralimentazione

Il problema della SOVRALIMENTAZIONE e cattiva alimentazione ha un costo sociale-sanitario ed ambientale enorme, le cui dimensioni non sono immaginabili.

Siamo passati nel giro di qualche decennio da una popolazione denutrita per un terzo ad una in sovrappeso per il 60% , di cui gli obesi oltre il 21% (e 1 bambino su 3 obeso); a ciò aggiungiamo la stima dell’UE secondo la quale il 41% della popolazione non fa attività fisica, ecco che il danno enorme che facciamo all’ambiente e a noi stessi si fa immenso.




Invertire la rotta è possibile


Correggere abitudini alimentari e seguire una corretta dieta (dal greco= abitudine, modo di vivere, regole) è il tassello fondamentale per prevenire malattie cardiovascolari, diabete, tumori promuovere la salute e la longevità attiva ma anche sostenibilità sociale e ambientale.







Dr. Barbara Lunghi, phD

Biologo Nutrizionista

Specialista in Scienza dell’Alimentazione



Progetto salute, sport e sostenibilità realizzato grazie al contributo di Farmacie Comunali Pistoiesi







24 visualizzazioni0 commenti