top of page

COMUNICATO STAMPA 08.03.24

Piano del Verde, Tutela Arborea, Partecipazione e Trasparenza


Sabato 24 febbraio, più di 300 persone si sono unite alla nostra manifestazione “lo non difendo la natura. lo sono la natura che si difende!”, un appello sentito e condiviso per difendere e valorizzare il nostro patrimonio verde.

Vogliamo condividere con voi i tre punti chiave che abbiamo ribadito con forza durante l’evento.


  • PIANIFICAZIONE DEL VERDE : Un Appello per il Piano del Verde

È tempo di agire.

Il Piano del Verde è un documento essenziale (e obbligatorio) per garantire interventi connessi e sostenibili nel tempo. A Pistoia manca dal 2021, lasciando spazio a iniziative isolate, prive di una visione a lungo termine. Chiediamo un impegno immediato per l’implementazione del Piano del Verde, affinché ogni intervento sia graduale, integrato e orientato al benessere della nostra comunità.


  • TUTELA E CONSERVAZIONE DEL PATRIMONIO ARBOREO: Stop alle VTA

Il nostro Regolamento del Verde è chiaro: l’abbattimento è ammesso solo in casi estremi. Quindi basta alle VTA, ormai obsolete.

Vogliamo perizie strumentali, anche se ciò comporta costi superiori, perché il verde pubblico va trattato come infrastruttura, non come installazione estetica.

È una questione di salute pubblica.


  • PARTECIPAZIONE E COMUNICAZIONE TRASPARENTE ED EFFICACE: Il Diritto di Conoscere e Partecipare

Le città sono comunità, e ogni cittadino ha il diritto di partecipare alle decisioni che influenzano il proprio ambiente. Chiediamo una comunicazione costante e puntuale sui progetti in corso. La trasparenza è la chiave per instaurare un dialogo costruttivo tra amministrazione e cittadinanza. È tempo di coinvolgere attivamente la comunità nelle decisioni che riguardano il futuro di tutti/e.


Al di là della manifestazione, da mesi abbiamo segnalato più volte le nostre perplessità e preoccupazioni, e ad inizio febbraio 2024 abbiamo formalmente richiesto accesso agli atti per interventi già effettuati (San Lorenzo, Viale Matteotti, Brana, San Francesco etc) e quelli anticipati e confermati anche dall’Assessore Cialdi durante la trasmissione

TVl - “Il Canto al Bali”, ossia sostanzialmente gli interventi di abbattimento di tutte le grandi alberature in tutti i viali principali di Pistoia


Il 6 marzo 2024 abbiamo avuto un timido segnale di apertura durante un incontro con l’amministrazione comunale, la quale ha espresso verbalmente la disponibilità ad istituire un tavolo permanente di dibattito e co-progettazione, relativo alla gestione del verde pubblico, con il coinvolgimento di associazioni e tecnici del settore.


Ma al momento, aspettiamo evidenze concrete della realizzazione di queste promesse e della presa in carico delle richieste di Legambiente e della cittadinanza.

Fino a quando non avremo accesso alla documentazione richiesta e certezza della volontà di coinvolgere attivamente associazioni e comunità, continueremo a portare avanti le nostre istanze.


Circolo Legambiente Pistoia

Kommentare


bottom of page